Festa del Corpus Domini e l'infiorata

Roccavivi (AQ) Fraz. di San Vincenzo Valle Roveto

18 giugno, 2017 - Festa

Roccavivi è la frazione più popolosa del comune di San Vincenzo. L’antico paese, il cui nome era Rocca de’ Vivo o Rocca Vivorum, era ubicato più in alto, nel 1600 fu distrutto da una valanga e ricostruito più a valle. Da diversi anni ormai, in occasione della solennità del Corpus Domini, si ripete la tradizionale infiorata, essa consiste nella realizzazione di disegni a soggetto sacro che formano un lungo tappeto che dalla chiesa di Santa Maria Assunta si snoda per tutto il corso principale del paese. La gestione dell’intera manifestazione è affidata al parroco coadiuvato da associazioni religiose, laiche e gruppi di giovani volenterosi.  I lavori iniziano circa due mesi prima  della festa, si selezionano le immagini sacre e ogni gruppo sceglie il disegno che poi realizzerà; si procede poi ad acquistare nelle falegnamerie i riccioli di legno, possibilmente di abete, che poi verranno colorati nelle betoniere in attesa di essere utilizzati; anticamente l’infiorata veniva realizzata con soli petali di fiori, oggi oltre i trucioli si usano sassi, legni, sabbia, sale, riso e polvere di caffè. Il pomeriggio del sabato che precede la festa iniziano i lavori, il corso principale viene diviso in 40 riquadri ognuno separato dal successivo da un motivo ornamentale che si ripete sempre uguale, sulla pavimentazione vengono stesi teli di plastica sui quali si attaccano i disegni. Verso sera i trucioli colorati vengono disposti pazientemente sui disegni, di solito il primo reca la data dell’anno in corso, il disegno all’ingresso della chiesa è riservato ai ragazzi che in quell’anno riceveranno la prima comunione, infatti in questo riquadro sono rappresentati i simboli eucaristici. Durante la notte e la mattina i trucioli vengono bagnati continuamente per evitare che si asciughino troppo e vengano portati via dal vento;  è una notte di festa e di lavoro che coinvolge tutto il paese,  ognuno partecipa come può le donne anziane provvedono a rifocillare coloro che lavorano con ciambelle fritte, pasta e fagioli ecc. Il giorno della festa al termine della messa delle 11,00  sul tappeto colorato si snoderà la solenne processione, il giorno successivo le volontarie della parrocchia provvedono e ripulire la strada. La manifestazione attira numerosi visitatori dai paesi limitrofi.  

Altri appuntamenti

Festa di San Giovanni

Collelongo (AQ) | 24 giugno, 2017

Collelongo è un comune di circa 1200 abitanti ubicato a900 metridi altitudine ai confini con il Parco Nazionale d’Abruzzo. Il 24 giugnola Chiesaricorda San...

Festa di San Giovanni Battista con battesimo nel fiume Liri

Civitella Roveto (AQ) | 24 giugno, 2017

Civitella Roveto è in comune di circa 3200 abitanti della provincia di L’Aquila situata lungo la valle del fiume Liri, la parte più antica è alla destra del fiume, sulla ...

Festa della Madonna della Fonticella

Canistro (AQ) | 2 luglio, 2017

Canistro è un comune di circa mille abitanti della provincia di L’Aquila ubicato nella Valle Roveto. In corrispondenza dell’attuale Canistro Superior...