Festa della Madonna di Pietraquaria

Avezzano (AQ)

26 - 27 aprile, 2017 - Festa

In Abruzzo rimane ancora viva la tradizione delle “sette Madonne sorelle”; in base a questa credenza esistono sette Madonne considerate sorelle, raffigurate con immagini diverse, alle quali vengono assegnati sette nomi diversi e sono venerate in sette santuari distinti. Nella diocesi marsicana sono sette le chiese-santuario mariane: Avezzano “Madonna di Pietraquaria”, Carsoli “Madonna dei Bisognosi”, Civita d’Antino “Madonna della Ritornata”, Corona di Massa d’Albe “Madonna del Fulmine”, Pescasseroli “Madonna dell’Incoronata”, Tagliacozzo “Madonna dell’Oriente”, Trasacco “Madonna di Candelecchia”.   I sette santuari sono accomunati da una stessa “leggenda di fondazione”: un personaggio di umili origini riceve una visione o scopre per caso un’immagine sacra miracolosa, si reca in paese e racconta quanto ha visto; la sacra immagine viene portata in paese ma miracolosamente torna nel sito dell’apparizione dove sarà innalzato un edificio di culto. Generalmente  protagonista è anche un animale che lascia la sua impronta sul terreno o su una pietra del  luogo del ritrovamento; una serie di miracoli fanno del santuario oggetto di devozione popolare e  meta di  pellegrinaggi. Nel caso specifico di Avezzano si narra che ad un pastorello sordo-muto un giorno, sul Salviano, compare una bella Signora tutta vestita di bianco la quale gli ordina di recarsi in paese e riferire quanto aveva visto al parroco per far ricostruire in quel punto la chiesa distrutta  e far rimettere la sacra immagine sull’altare. Il parroco, stupito per il miracoloso recupero della favella da parte del pastorello, si recò sul monte, recuperò l’immagine, fece in seguito ricostruire la chiesa e riposizionò la sacra immagine all’interno di essa restituendole il culto dovuto. La leggenda narra anche che la signora comparve a dorso di una mula che lasciò l’impronta del suo zoccolo sulla pietra dove sorse poi la chiesa.

La Madonna di Pietraquaria, che si venera nell’omonimo santuario situato sul monte Salviano, con decreto del Vescovo dei Marsi il 1 Gennaio 1978 è stata dichiarata patrona della città di Avezzano.

La festa in suo onore, in passato, si svolgeva la quarta domenica di Maggio, fu poi fissata al 27 Aprile in ricordo di un episodio miracoloso avvenuto in questa data nel 1779, quando, durante un periodo di grande siccità, il popolo implorò la Vergine perché mandasse la pioggia che benefica scese dal cielo a salvare i raccolti della campagna circostante.

La sera del 26 Aprile iniziano i festeggiamenti in  onore della Madonna di Pietraquaria con l’accensione dei “focaracci”, enormi falò che illuminano i vari quartieri della città e intorno ai quali si prega, si intonano canti in onore della Madonna e si consumano piatti tipici offerti dagli abitanti dei rioni. La tradizione dei focaracci secondo una leggenda nacque dalla disputa tra Avezzano e Cese che si contendevano la Madonna di Pietraquaria. Non trovando un accordo si decise di posizionare la Madonna con lo sguardo verso sud affinché scegliesse il paese che doveva averla. Gli avezzanesi accesero grandi fuochi in tutta la città per attirare l’attenzione della Vergine, questa si volse incuriosita a guardare quanto accadeva ad Avezzano e ne divenne così la protettrice.  Molto suggestiva è la vista della strada che da Avezzano sale al monte Salviano illuminata dalle fiaccole che guidano il cammino dei fedeli verso il santuario. La mattina del 27 dalla chiesa di Pietraquaria dopo la messa prende avvio una processione che scende ad Avezzano, nello stesso tempo una processione parte dalla cattedrale con la statua della Madonna; all’ingresso della città, in un punto prestabilito, le due processioni si incontrano alla presenza delle autorità civili e religiose e insieme proseguono verso la cattedrale dove si svolgono le celebrazioni liturgiche di rito. La giornata prosegue con i festeggiamenti propri delle feste di paese.

Altri appuntamenti

Festa di San Giovanni

Collelongo (AQ) | 24 giugno, 2017

Collelongo è un comune di circa 1200 abitanti ubicato a900 metridi altitudine ai confini con il Parco Nazionale d’Abruzzo. Il 24 giugnola Chiesaricorda San...

Festa di San Giovanni Battista con battesimo nel fiume Liri

Civitella Roveto (AQ) | 24 giugno, 2017

Civitella Roveto è in comune di circa 3200 abitanti della provincia di L’Aquila situata lungo la valle del fiume Liri, la parte più antica è alla destra del fiume, sulla ...

Festa della Madonna della Fonticella

Canistro (AQ) | 2 luglio, 2017

Canistro è un comune di circa mille abitanti della provincia di L’Aquila ubicato nella Valle Roveto. In corrispondenza dell’attuale Canistro Superior...