Ascensione

Villavallelonga (AQ)

28 maggio, 2017 - Festa

L’Ascensione, con la Pasqua e la Pentecoste, è una delle festività più solenni del calendario ecclesiastico che ricorda l’ultimo episodio della vita terrena di Gesù che quaranta giorni dopo la sua morte salì al cielo: Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio (Marco 16,19). A Villavallelonga dopo la Messa solenne, dalla chiesa della Madonna delle Grazie prende avvio una processione con la statua di Cristo Risorto che si snoda lungo Via Serafini; durante il tragitto i bambini gettano fiori sulla strada decorata con immagini sacre realizzate con petali multicolori. Giunti all’Ara del Colle si benedicono i campi circostanti e si invocano piogge benefiche per un prospero raccolto onorando il detto: quando all’ascenza piove ogni coppa nove! Si fa ritorno poi in chiesa e i fedeli raccolgono i petali che vengono portati nelle case e durante i forti temporali vengono gettati  per  strada perché, secondo una credenza popolare, i petali dell’Ascensione hanno la virtù di sedare la violenza delle piogge. All’ora di pranzo alcune famiglie di proprietari terrieri preparano i cicegranate, una minestra composta da grano, granturco, ceci, lenticchie, fagioli, cicerchie, bolliti e conditi con olio che si distribuisce ai vicini di casa come pratica propiziatoria per una stagione favorevole e per un abbondante raccolto. L’usanza ricorda la “pignata di maggio” o la “costa di maggio” periodo dell’anno in cui terminate le provviste dell’inverno si preparava una minestra con i legumi rimasti in attesa dei nuovi prodotti della terra.

 

Altri appuntamenti

"Frantoi aperti"

San Vincenzo Valle Roveto, San Vincenzo Superiore (AQ) | 11-12 e 18-19 novembre, 2017

San Vincenzo Valle Roveto è un comune di circa 2500 abitanti in provincia di L’Aquila, posto al centro dell’omonima valle. Il borgo medievale, databi...